Marco Buttu, Marte bianco. Nel cuore dell’Antartide, un anno ai confini della vita

L’altopiano antartico, dove ha sede la base italo-francese di Concordia, è uno dei luoghi più isolati e inospitali di tutto il pianeta: le sue condizioni infatti sono molto simili a quelle che si potrebbero incontrare se vivessimo su Marte. Temperature inferiori ai – 80 gradi, carenza di ossigeno, cento giorni l’anno senza sole. Niente piante, niente animali, solo uno sparuto gruppetto di esseri umani che ha deciso di trascorrere un anno in questo deserto bianco per effettuare ricerche ed esperimenti in vista di una futura missione proprio su Marte. Un’esperienza eccezionale, ai limiti delle capacità umane, sia fisiche che psicologiche. (Edizioni LSWR 2019)

Menu